29
Ott

Ingresso piacevole e sicuro: ecco come scegliere il portone

La porta d’ingresso è un vero e proprio biglietto da visita dell’abitazione: la parte più personale della casa, quella che, a modo suo, racconta la storia del proprietario. Molto spesso, col passare del tempo non diamo molto peso all’ingresso, ma se ci pensiamo un po’ su, ci renderemo conto che è proprio questo che parlerà di noi ai nostri ospiti e gli spiegherà che tipo di persone siamo. Pertanto, è importante pensare bene a che genere di impressione vogliamo lasciare a chi varca la soglia di casa nostra.
Ma come possiamo muoverci nel mercato e scegliere una porta d’ingresso di qualità?

L’installazione a regola d’arte di una porta di ingresso rappresenta il primo passo per aumentare la sicurezza dell’abitazione, e il mercato offre diverse proposte di porte resistenti all’effrazione per proteggere da intrusioni esterne. Importante è anche valutare la trasmittanza termica della porta, valore che misura la dispersione di calore che avviene attraverso la porta. Il suo valore, espresso con “UD”, dà indirettamente l’indicazione della capacità di isolare termicamente l’interno dall’esterno, con conseguente risparmio di energia.

La porta d’ingresso dovrà seguire lo stile della casa. Potremo scegliere quindi un modello più lineare e contemporaneo con finiture cromate, per una abitazione moderna, ed un design di sicuro impatto.
Il materiale è un altro fattore da prendere in considerazione al momento di effettuare la scelta. Tra quelli più performanti, la soluzione in metallo è quella utilizzata, come l’alluminio, poiché richiede una manutenzione minima e resiste nel tempo.

Ogni porta deve inoltre avere il marchio CE che ne garantisce la funzionalità e la prestazione.