02
Nov

Infissi a taglio termico: ecco cosa devi sapere

Gli infissi a taglio termico sono un tipo particolare di infissi, realizzabili in alluminio, che garantiscono una tenuta maggiore nei confronti delle dispersioni termiche e permettono di risolvere il problema dei ponti termici, consentendo un notevole risparmio energetico.

In natura, qualsiasi corpo caldo tende a cedere calore a uno più freddo. Nel caso di un edificio riscaldato, durante l’inverno, il calore viene diffuso nell’aria circostante, che è più fredda: in estate, succede il contrario, e il calore dell’aria esterna penetra all’interno dell’edificio. È quindi possibile definire il ponte termico come un flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso una struttura che delimita due ambienti a temperatura diversa. I normali infissi, infatti, a causa del così detto ponte termico, non sono in grado di garantire una copertura termica perfetta. Per risolve il problema, numerose aziende si sono dedicate alla produzione di infissi a taglio termico che permettono di ridurre notevolmente infiltrazioni d’aria ed eventualmente acqua grazie ad una lavorazione che si basa sul principio dell’interruzione della continuità metallica.

I sistemi disponibili per ottenere il taglio termico sono diversi: uno di essi, attualmente molto diffuso, consiste nell’inserire una barretta termoplastica all’interno del profilato estruso. L’inserimento del profilo termoplastico aumenta di oltre il 300% le capacità isolanti dei serramenti in alluminio determinando un piacevole aumento del benessere in casa e negli ambienti di lavoro con in più una notevole riduzione del consumo energetico. Le guarnizioni esterne presenti nei normali serramenti, in alcuni casi, non riescono a evitare infiltrazioni di acqua all’interno dell’infisso. I serramenti “a giunto aperto” permettono di drenare l’acqua eventualmente penetrata all’interno attraverso fori di scarico. Ciò avviene grazie ad un fenomeno di equilibrio della pressione interna al profilato con quella esterna: per questa ragione questo tipo di serramenti sono anche noti con il nome di “giunto a compensazione di pressione”.

Per migliorare la resa termica dei serramenti in alluminio, può avere importanza anche la finitura superficiale dei profilati, perché lo scambio di calore per irraggiamento è diverso sia in relazione alle caratteristiche dello strato superficiale (ad esempio lucidato o satinato) sia del colore.

La scelta degli infissi in alluminio a taglio termico è quindi consigliabile perché è ecologica, economica e migliora il confort della nostra casa. Questa tecnica induce anche altri vantaggi intrinsechi come, ad esempio, un migliore isolamento acustico.